Deloitte ha presentato la ventesima edizione dello studio Global Powers of Retailing, in cui vengono analizzati i risultati dell’esercizio annuale al 30 giugno 2016 resi pubblici dai più grandi retailer del mondo. Secondo lo studio, il fatturato globale dei 250 più grandi retailer mondiali ha raggiunto nel FY 2015 (periodo compreso tra luglio 2015 e giugno 2016) i 4.308 miliardi di dollari, valore in crescita (dal 4,3% al 5,2%) rispetto al precedente anno fiscale.

Key findings

  • Il fatturato globale al dettaglio è in crescita: l’E-commerce si attesta come motore principale della crescita
  • Il fatturato dei 250 più grandi retailer al mondo ha raggiunto i 4,3 trilioni di dollari (+5,2%)
  • In diminuzione il numero delle aziende europee comprese nella classifica dei Top 250
  • Amazon, il più grande e-retailer al mondo, entra per la prima volta nella Top 10 dei retailer mondiali
  • Wal-Mart si conferma leader globale e al quarto posto come e-retailer, mentre in Europa Schwarz Group (Germania) mantiene il primo posto, seguito da Carrefour (Francia) e Aldi Einkauf (Germania)
  • La prima società italiana in classifica è Coop Italia (76° posto), seguita da Conad (77°) e da Esselunga (125°)
  • Ottimi risultati per Eurospin, quarta e ultima società italiana nel ranking (188°)